L’Orchestra Filarmonica Pugliese nasce nel 2013 dalla volontà di un gruppo di musicisti da tempo attivi sul territorio in ambito orchestrale, didattico e solistico.
Questo progetto, che è un sogno per tutta la Puglia, ha sede legale e fisica a Molfetta (BA) ed è l’unica realtà orchestrale del territorio capace di racchiudere le migliori individualità di tutte le associazioni e scuole di musica della Città e dei territori limitrofi, con individualità che provengono anche altre province.
Costituita nel 2013, patrocinata dalla Regione Puglia, si è già esibita nei più importanti teatri e luoghi di interesse dei comuni della Provincia di Bari, Brindisi, Lecce e della Provincia Bat, e per diversi Enti e Fondazioni di rilievo artistico, tra cui L’Associazione C. e M. G. Curci di Barletta (BT), esibendosi al “Barletta Opera Festival” ed al prestigioso “Premio Internazionale pianistico Mauro Paolo Monopoli” per tre anni di seguito; la Camerata Musicale Salentina di Lecce (LE); La Fondazione Nuovo Teatro Verdi di Brindisi (BR); la Fondazione V.M. Valente di Molfetta (BA); l’Associazione Auditorium di Castellana Grotte (BA); la Fondazione Accademia Aldo Ciccolini di Trani (BT) e la E.D. Euro-project Designers; quasi sempre in rassegne e cartelloni realizzati con il patrocinio del MIBACT.
Ha già collaborato con artisti come: Stef Burns, Nicola Hansalik Samale, Maria Pia Piscitelli, Marco Misciagna, EvgenyStarodubstev, Fabrizio Dorsi, Andrea Braido, Roberto Corlianò, Francesco Defronzo, SklodowskyBartosz, Anna Geniushene, Mai Koshio, Gianni Ciardo, Carlo Monopoli  e molti altri.
Nel 2016 per la casa discografica DIG Srl ha inciso l’opera inedita del M° S. Sabatelli “Svegliare l’aurora” per soli, coro e orchestra, su testi di Don Tonino Bello, curando anche la prima esecuzione assoluta avvenuta ad Alessano (LE).
Numerose sono state le iniziative che hanno visto uno scopo benefico da parte dell’Orchestra stessa (Coop. Uno tra Noi, Lega del filo d’Oro, Unicef, Ail, Telethon, Caritas ecc.).

A dirigere l’altissima qualità dell’Orchestra un talento locale sintesi di esperienza, musicalità sopraffina e tecnica da vendere Giovanni Minafra.

Giovanni Minafra Insegnante al Conservatorio di musica “U. Giordano” di Foggia sez. distaccata di Rodi Garganico, già insegnante presso il conservatorio “N. Piccinni” di Bari, dove si è brillantemente laureato, ha suonato con l’orchestra sinfonica di Bari, Lanciano, Pescara, Fiesole (FI) e Alessandria.  Con l’orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, ha partecipato a significative tournée nei più grandi teatri del mondo (Parigi, Leningrado, Rio De Janeiro, Cairo, Sidney, Mosca, Lille, San Paolo) ed effettuato numerose registrazioni per la RAI e famose case discografiche, sotto la direzione di illustri direttori d’orchestra quali: Abbado, Oren, Franci, Pidò, Gatti, Lipkin, Acs, Marvulli, Aprea, Samale, Renzetti.

Direttore di qualità, considerato tra i più interessanti talenti nella direzione d’orchestra del sud Italia, ha studiato direzione d’orchestra  e composizione con i maestri Nicola H. Samale, Franco Ferrara e Nicola Germinario; è iscritto alla SIAE dal 1986 ed è autore di molteplici arrangiamenti per grande orchestra sinfonica oltre a composizioni e trascrizioni eseguite da orchestre sinfoniche e orchestre di fiati in tutta Europa.

Presso il conservatorio “Nino Rota” di Monopoli ha studiato tecnica di direzione e concertazione con il M° Maurizio Billi  e si è brillantemente laureato in strumentazione, concertazione e direzione per orchestra di fiati con il M° Fulvio Creux  presso l’Accademia Musicale a Pescara.

Da oltre  15 anni, si è dedicato alla direzione di importanti orchestre di fiati pugliesi, abruzzesi e campane, dirigendo più di mille concerti in tutta Italia e all’estero e, tra le altre, l’Orchestra Sinfonica Italiana e l’Orchestra Soundiff. Al concorso di Atessa nel 2008 ha vinto il premio come miglior direttore e l’ensemble  da lui diretto è risultato primo classificato.

Nel 2010, a Bergamo, dall’associazione nazionale critici musicali, ha ricevuto il premio ABBIATI VIII edizione per l’esecuzione della “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni.

Componente di numerosissime commissioni d’esame in diversi Conservatori di musica e di concorsi di livello nazionale ed internazionale; dal 2011 è Presidente della Commissione Artistica che assegna annualmente il “Premio Orpheo” in Puglia.

Dal 2013 è direttore stabile dell’Orchestra Filarmonica Pugliese , di cui ha diretto le maggiori produzioni e concerti nei teatri più prestigiosi. Nell’anno in corso è stato invitato a dirigere  l’Orchestra di Fiati Città di Pescara.

_________

Giovanni Minafra  graduated with distinction from the Conservatory N. Piccinni in Bari, in Southern Italy, teacher in the same conservatory of music in Bari and in Foggia.  He played first and second clarinet with the Symphony Orchestras of Bari, Lanciano, Pescara, Fiesole and Alexandria.  With the Orchestra of the Teatro Petruzzelli of Bari, Giovanni participated in prominent tours in great international theaters in cities as: Paris, Leningrad, Rio De Janeiro, Cairo, Sydney, Moscow, Lille and San Paolo. Many recordings were made for RAI and other renown record companies, under the direction of noted conductors such as Claudio Abbado, Daniel Oren, Carlo Franci, Evelino Pidò, Janos Acs, Seymour Lipkin, Michele Marvulli, Bruno Aprea, Nicola Hansalik Samale and Donato Renzetti.

Minafra is a Director who stirs excitement with his charisma and quality of directions, is considered one of the great conducting talents of Southern Italy. 
He studied Conducting and Composition with Maestro Nicola Samale, Maestro Franco Ferrara and Maestro Nicola Germinario.  Giovanni is the author of numerous arrangements for large symphony orchestras as well as compositions and transcriptions performed by symphony and wind orchestras throughout Europe.  At the Conservatory Nino Rota of Monopoli, he studied Management and Technical Consultation with Maestro Maurizio Billi.  With distinction he graduated in Instrumentation, Coordination and Direction for wind orchestra with Maestro Fulvio Creux in Pescara.  


For over fifteen years he’s dedicated himself to directing wind orchestras of Puglia, Abruzzo and Campania, directing more than a thousand concerts in Italy and abroad.  At Competition Atessa in 2008, he won the award for Best Director and the ensemble directed by him won first in its category.  In Bergamo, 2010, Giovanni received the Abbiati Prize VIII Edition for the implementation of Cavalleria Rusticana by Pietro Mascagni, from the music critics of the National Association. 

He was a component of numerous examination boards in several conservatories of music and contests of national and international levels.  In 2011 he became the Chairman of the Artistic Commission that annually awards the Orpheo Award in Puglia.  Since 2013 he has been the permanent conductor of the symphony Philharmonic Puglies Orchestra.  This year he was honored with an invitation to conduct the Wind Orchestra of Pescara City